Menu

Commissioni Interbancarie

A cosa servono

Il funzionamento dei Circuiti BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® consente alla clientela di effettuare pagamenti e prelievi in Circolarità, vale a dire presso qualsiasi POS e qualsiasi ATM, indipendentemente dal Soggetto specializzato che lo gestisce. È quindi possibile effettuare prelievi e pagamenti anche presso gli sportelli ATM ed i POS di una Banca diversa da quella che ha emesso la Carta.

L’operatività in circolarità fa sì che tutti i Soggetti Aderenti ai Circuiti BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® debbano adoperarsi per rispettare regole e standard comuni, tanto per garantire l’interoperabilità delle Carte su tutti i Terminali ATM e POS quanto per assicurare la sicurezza delle transazioni a livello di sistema. Le cc.dd. Commissioni Interbancarie Multilaterali (in inglese Multilateral Interchange Fee o MIF) fanno sì che i costi connessi alla circolarità vengano equamente ridistribuiti tra tutti gli Aderenti, evitando così di gravare principalmente su alcuni di essi (in relazione al ruolo assunto nella transazione).

La misura massima delle Commissioni Interbancarie applicate e scambiate tra il Soggetto Emittente ed il Soggetto Acquirer nell’erogazione dei Servizi BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® è stabilita dal Consorzio, con cadenza biennale. I singoli Soggetti Emittenti e Acquirer restano tuttavia liberi di stringere accordi per applicare una misura più bassa di Commissioni.

Commissione Interbancaria del Servizio PagoBANCOMAT®

Per ogni operazione di pagamento PagoBANCOMAT® il Soggetto Acquirer corrisponde al Soggetto Emittente una Commissione Interbancaria.

In linea con le disposizioni dettate dal Regolamento Europeo 2015/751, i nuovi valori massimi individuati dal Consorzio, in assenza di diversi accordi fra le parti - a decorrere dal 9 dicembre 2015 - sono i seguenti:

  1.     per tutti i pagamenti PagoBANCOMAT®, fatta eccezione che per i Bill Payment di cui alla successiva lett. b), la Commissione Interbancaria massima è costituita dalla sola componente variabile, pari allo 0,20% del valore dell’operazione
  2.     per i pagamenti PagoBANCOMAT® qualificabili come Bill Payment, il valore massimo della Commissione è costituito:

                   i. dalla sola componente variabile pari allo 0,20% del valore della transazione per tutti i pagamenti di importo inferiore o pari a 32,49 euro;

                   ii. dalla sola componente fissa pari a 0,07 euro per transazione per tutti i pagamenti superiori a 32,50 euro.

Commissione Interbancaria del Servizio BANCOMAT®

Per ogni operazione di prelievo BANCOMAT® autorizzata in circolarità (presso sportello di altra Banca), il Soggetto Emittente riconosce al Soggetto Acquirer una Commissione interbancaria. Il valore massimo individuato dal Consorzio, per ciascuna operazione e in assenza di diversi accordi fra le parti, è pari a 0,50 euro. Tale Commissione è in vigore dal 1° luglio 2014.

 

Servizi BANCOMAT® e PagoBANCOMAT®

Gli Aderenti che intendono operare sui Circuiti BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® devono omologare i propri Prodotti e Processi ovvero acquistare Prodotti e Processi da Fornitori che abbiano ottenuto l'Omologazione.

Per ottenere qualsiasi informazione riferita al funzionamento tecnico delle apparecchiature, al contratto di convenzionamento, alle condizioni economiche applicate, l’Esercente deve rivolgersi alla propria Banca o al Soggetto Acquirer titolare del contratto.