Menu

Caratteristiche delle Carte in generale

 

Chi può emettere le Carte - Le Carte sono il principale Strumento di pagamento in uso e possono essere emesse solo da Soggetti specializzati, come le Banche, gli Intermediari Finanziari, gli Istituti di Pagamento (IP), gli Istituti di Moneta Elettronica (IMEL).

 

Tecnologia associata alla Carta – Le Carte sono tessere di plastica dotate di una banda magnetica e, ormai sempre più diffusamente, di un Chip, che consentono di accedere ai servizi di:

  • prelievo contante presso sportelli ATM (Automatic Teller Machine);
  • pagamento presso punti vendita dotati di terminali POS (Point of Sale) e presso alcuni ATM evoluti;
  • altri servizi stabiliti dall’Emittente, quali ad esempio la richiesta di informazioni (es. estratto conto), il versamento di assegni ed il versamento di denaro tramite ATM.

 

Modalità di funzionamento delle Carte – L’uso della banda magnetica ancorché ancora presente sulla Carta è sempre più marginale. Per eseguire una transazione, le Carte dotate di Chip operano normalmente tramite il loro inserimento nei Terminali POS o ATM: si parla in questo caso di modalità a contatti. Sono però in via di diffusione Carte che possono operare senza il loro inserimento, ma semplicemente avvicinandole al POS che sia stato a sua volta abilitato a questa specifica modalità di utilizzo: si parla in questo di modalità senza contatti o “Contactless”. Tale modalità di funzionamento si basa sulla tecnologia a radiofrequenza e si caratterizza per il fatto che il Titolare mantiene sempre il possesso della Carta.

 

Circuiti presenti sulle Carte - Su una stessa Carta sono normalmente presenti più Circuiti, anche concorrenti tra loro. In Italia, la maggior parte delle Carte di debito in Circolazione lavorano sui Circuiti domestici BANCOMAT® (per il prelievo) e PagoBANCOMAT® (per il pagamento) cui sono normalmente associati i Circuiti Internazionali, che consentono il funzionamento della Carta anche all’Estero. Per verificare quali Circuiti operano su una specifica Carta, è sufficiente per ciascun Titolare verificare i Marchi che sono apposti sul fronte e sul retro della Carta stessa. Al momento del pagamento o del prelievo inoltre, ciascun Titolare ha la possibilità di selezionare il Circuito con cui vuole operare: in caso di prelievo o di pagamento tramite ATM è sufficiente selezionare il Circuito dal display dell’ATM stesso; in caso di pagamento tramite POS è sufficiente comunicarlo all’Esercente prima della transazione o, anche in questo caso, selezionarlo direttamente dal display del POS stesso.

 

Tipologie di Carte - Le Carte di pagamento possono essere distinte in Credito, Debito e Prepagate:

  • nelle Carte di debito l’impegno dei fondi sul conto è contestuale al prelievo o al pagamento;
  • nelle Carte di credito l’impegno dei fondi è successivo;
  • le Carte prepagate operano infine su fondi precaricati dal Titolare sulla stessa Carta e non richiedono necessariamente l’apertura di un conto.

 

La tua Carta

Il Consorzio non instaura rapporti diretti con i Titolari Carta. Per ottenere qualsiasi informazione riferita al tuo contratto e alle condizioni economiche applicate, ovvero in caso di furto, smarrimento o frode dovrai rivolgerti alla Banca o al soggetto che abbia emesso la tua Carta.

Ti servono maggiori informazioni?

Per ogni ulteriore informazione ti invitiamo a consultare il link qui a lato.